.st0{fill:#FFFFFF;}

Ematologia

Leucociti alti: quali sono le cause?

 Ottobre 6, 2020

By  Centro Medico Esculapio

I leucociti, chiamati anche globuli bianchi, sono cellule mature della porzione corpuscolata del sangue presenti nella maggior parte dei distretti tessutali del corpo.

Rappresentano l’1% delle cellule del sangue e sono essenziali nel regolare le funzioni del sistema immunitario.

I leucociti sono molto importanti per il nostro organismo poiché ci aiutano a contrastare le infezioni, perciò il numero di globuli bianchi nel sangue è considerato come un indicatore di malattia, per questo si devono tenere sotto controllo.

Cosa vuol dire quanto abbiamo leucociti alti?

Scopriamolo in questo articolo.

Traduzione: COMPOSIZIONE DEL SANGUE
Plasma (55%), Leucociti e piastrine (4%), globuli rossi (41%)


Cosa succede quando si hanno i leucociti alti

Quando si ha un alto numero di leucociti in corpo potrebbero esserci diverse spiegazioni:

  • il sistema immunitario è al lavoro per distruggere un’infezione
  • si potrebbe essere affetti da stress fisico o emotivo
  • si potrebbe essere affetti da cancro al sangue

Al contrario invece, quando i leucociti sono bassi, i medici devono trovare la causa che porta a distruggere queste cellule più velocemente di quanto si riproducano o che porta il corpo a riprodurne troppo poche.


Cause della presenza di leucociti alti

L’aumento del numero dei leucociti è chiamato in gergo leucocitosi.
Solitamente avviene in risposta a una di queste cause:

  • infezione
  • immunosoppressione
  • assunzione di medicinali come i corticosteroidi
  • malattie del sistema immunitario o del midollo osseo
  • alcuni tipi di cancro, come leucemia linfatica cronica
  • infiammazione
  • ferita
  • stress emotivo
  • travaglio
  • gravidanza
  • fumo di sigarette
  • reazioni allergiche
  • esercizio fisico eccessivo

Anche in alcune malattie respiratorie, come la tubercolosi e la pertosse, i livelli di globuli bianchi possono innalzarsi.

In alcuni casi, si innalzano i livelli di tutte le cellule di leucociti, ma in altri solo un tipo di leucociti è coinvolto.

Se questo cambiamento avviene in un particolare tipo di leucocito, le ragioni potrebbero essere altre:

  • Monociti: la presenza di monociti alti può indicare, fra le altre cose, infezioni croniche, disturbi del sangue o autoimmuni, cancro;
  • Linfociti: per alti livelli di linfociti ci si trova di fronte a un caso di leucocitosi linfatica, che può essere il risultato di un virus o un’infezione come la tubercolosi. Potrebbe essere anche collegato a specifici linfomi o leucemie.
  • Granulocita neutrofilo: alti livelli di granulocita neutrofilo portano a una condizione fisica nota con il nome di leucocitosi neutrofila. Questa condizione è una normale risposta immune a un evento, come un’infezione, una ferita, un’infiammazione e alcuni tipi di leucemia.
  • Granulocita basofilo: livelli alti di questo tipo di globulo bianco possono avvenire in caso di storia di malattia tiroidea come l’ipotiroidismo o successivamente ad alcuni disturbi.
  • granulocita eosinofilo: in questo caso il corpo potrebbe star reagendo a un’infezione parassitaria, a un allergene o all’asma.
Rappresentazione di leucociti in forma di donna con scudo contro virus perché i globuli bianchi aiutano il sistema immunitario
I leucociti contribuiscono alla regolazione del nostro sistema immunitario


Capita che non si riesca a identificare alcuna causa che spieghi la presenza di leucociti alti, il che vuol dire che siamo di fronte a un caso di sindrome da ipereosinofilia.
Può portare a diverse complicazioni, come danni al cuore, polmoni, fegato, epidermide o asma.

Coloro che sono affetti da sindrome di ipereosinofilia possono accusare alcuni di questi sintomi:

  • perdita di peso
  • febbre
  • sudorazione notturna
  • affaticamento
  • tosse
  • dolori al torace
  • gonfiori
  • dolori di stomaco
  • sfoghi cutanei
  • dolore fisico
  • debolezza
  • confusione
  • coma


Sintomi e diagnosi

Gli effetti esatti di un innalzamento nei livelli di leucociti dipendono dal disturbo o dal fattore che li causa.

Può anche succedere che le fluttuazioni di globuli bianchi non producano alcun sintomo.

Se si notano dei sintomi, il dottore può prescrivere analisi del sangue per controllare il numero dei leucociti, e da lì prescrivere altri esami di controllo se necessari.


Ti potrebbe interessare leggere anche:



Lascia un commento:

Your email address will not be published. Required fields are marked

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}