donna con sinusite forte
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Tabella dei Contenuti

La sinusite è un processo infiammatorio, a decorso acuto o cronico, delle cavità nasali.

Si parla precisamente di rinosinusite quando l’infiammazione coinvolge anche le mucose nasali.
La sinusite è generalmente innescata da insulti batterici o virali, ma anche le allergie possono esserne causa. I sintomi che contraddistinguono la sinusite sono: congestione nasale (naso chiuso), alitosi, dispnea, febbre, occhi gonfi, rinorrea e tosse.

La sinusite è un’infiammazione della mucosa che riveste i seni paranasali di cui soffre l’8% della popolazione italiana.


In caso di infiammazione, la mucosa aumenta il proprio volume, determinando un restringimento della comunicazione fra seni paranasali e cavità nasali.

Ciò dà origine a un ristagno del muco all’interno dei seni diventando così luogo fecondo per infezioni.

Se puntualmente ogni anno si soffre di ricadute vuol dire che il paziente è affetto da sinusite cronica.

Vediamo in questo articolo come curare la sinusite cronica.


Come curare la sinusite cronica

Si sospetta di sinusite se puntualmente un raffreddore dura più di 10-15 giorni, se c’è un mal di testa molto forte che non è alleviato dall’uso di un comune antidolorifico, se compaiono tumefazioni su fronte, occhi, naso o zigomi e si hanno altri disturbi più generici tra cui naso chiuso, scarico di secrezione purulenta e talvolta tosse e febbre.

L’ostruzione nasale, il catarro, la sensazione di essere quasi sempre raffreddati e starnutazioni frequenti sono invece i disturbi che più spesso caratterizzano le forme croniche.

Ecco i rimedi da seguire per curare la sinusite cronica:

  • Eseguire lavaggi nasali frequenti con soluzione fisiologica: le soluzioni saline costituiscono un efficace rimedio per rimuovere il muco accumulatosi nelle cavità nasali
  • Utilizzare un umidificatore d’ambiente, utile per ridurre il rischio di sinusite e infezioni alle vie respiratorie
  • Lavarsi spesso le mani
  • Non mettere le mani in bocca
  • Dormire in posizione supina, preferibilmente con la testiera del letto un po’ rialzata: in questo modo, viene facilitata la respirazione
  • Soffiare spesso il naso su fazzoletti di carta usa-getta
  • Bere molti liquidi, soprattutto caldi
  • Coprire naso e gola prima di uscire di casa
  • Evitare il più possibile sbalzi di temperatura
  • Potenziare le difese immunitarie
  • Rimanere a letto: il riposo è indispensabile per il recupero completo in tempi brevi
  • Ricorrere ai suffumigi


Cosa non fare se si è affetti da sinusite cronica

Per evitare di peggiorare l’infezione, chi soffre di sinusite cronica dovrebbe astenersi dal:

  • Frequentare ambienti inquinati
  • Fumare
  • Bere alcolici
  • Assumere farmaci per la cura della sinusite senza prescrizione medica
  • Proseguire la terapia con farmaci antistaminici e corticosteroidi per lunghi periodi
  • Deglutire il muco

Hai bisogno di un otorinolaringoiatria?


La dieta da seguire in caso di sinusite
Cosa mangiare

  • Seguire una dieta sana e bilanciata, priva di eccessi
  • Assumere abbondanti porzioni di frutta e verdura in quanto alimenti ricchi di antiossidanti (specie vitamina C e vitamina E)
  • Bere liquidi caldi (brodo, latte, tè), al fine di diluire le secrezioni mucose, favorendone il drenaggio
  • Eseguire impacchi caldi sul viso, utili per alleviare il dolore facciale che spesso accompagna la sinusite


Cosa non mangiare

  • Bevande contenenti alcol – gli alcolici possono peggiorare il gonfiore della mucosa nasale
  • Caffè e bevande contenenti caffeina – pare che questi alimenti predispongano il paziente colpito da sinusite alla disidratazione


Rimedi naturali

I rimedi naturali per la sinusite si pongono l’obiettivo di ridurre l’infiammazione a carico dei seni nasali.

Le cure naturali, a differenza di quelle farmacologiche, non agiscono direttamente sulla causa, piuttosto sono indicate per velocizzare la guarigione, come complemento ai farmaci di sintesi.

Ecco alcuni esempi

  • suffumigi
    Utilissimi per alleviare il dolore e favorire il drenaggio del muco.
    I principi attivi naturali più indicati per sciogliere il muco sono estratti da:
    Basilico (Ocimum basilicum L.) → utilizzato, in tal caso, per le proprietà antinfiammatorie
    Eucalipto (Eucalyptus globulus Labill) → proprietà antinfiammatorie, espettoranti, balsamiche
    Menta (Mentha piperita) → proprietà balsamiche, decongestionanti, anticatarrali
    Rosmarino (Rosmarinus officinalis) → proprietà balsamiche, espettoranti, antiossidanti
    Arancio amaro (Citrus aurantium L. var. amara) → proprietà disinfettanti, antinfiammatorie, decongestionanti
  • Propoli → attività antimicrobica, antimicotica, antivirale
  • Echinacea (Echinacea angustifolia) → proprietà antivirali, immunostimolanti, antibatteriche, antinfiammatorie


Cure farmacologiche

I farmaci più utilizzati per la cura della sinusite che agiscono direttamente sulla causa scatenante sono gli antibiotici (es. Amoxicillina, Azitromicina, Moxifloxacina), indicati per allontanare il batterio coinvolto nell’infezione.

La scelta di un farmaco piuttosto che un altro dipende dal patogeno responsabile della sinusite.

Per ridurre i tempi di guarigione, il paziente affetto da sinusite può assumere:

  • Decongestionanti nasali (da utilizzare per un breve periodo): pseudoefedrina (es. Actifed, Actigrip), Oximetazolina cloridrato
  • Corticosteroidi spray: fluticasone (es. avamys), triamcinolone (es. kenakort, Triamvirgi), beclometasone (es. Rinoclenil)
  • Corticosteroidi da assumere per os o per via endovenosa: metilprednisolone (es. Depo-medrol, MEDROL, urbason), Prednisone(es. Deltacortene)
  • Antitussivi: nel caso la sinusite fosse accompagnata anche da tosse. Il farmaco più utilizzato a tale scopo è il destrometorfano (es. Aricodiltosse)• Antistaminici: desloratadina (es. neoclarityn, azomyr, aerius), Azelastina (es. Lasticom, Allespray), Idrossizina (es. Atarax).


Prevenzione

• Evitare il più possibile il contatto con individui colpiti da influenza o raffreddore
• Mantenere l’ambiente alla giusta umidità e temperatura
• Gestire i fenomeni allergici: l’allergia, come sappiamo, è un possibile fattore di rischio per la sinusite


Trattamenti medici

Nei casi di sinusite particolarmente severi, è necessario intervenire mediante un intervento chirurgico mirato, volto a pulire e a drenare i seni nasali “otturati”.

A tale scopo sono indicati:
riparazione chirurgica del setto nasale deviato
escissione chirurgica dei polipi nasali (altro possibile fattore scatenante la sinusite)

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato su tutti i servizi del Centro Esculapio Lucca

Potresti trovare interessanti anche:

Come si cura la labirintite?

Come si cura la labirintite?

Il labirinto è il nome dato ai canali semicircolari che si trovano nella parte interna dell’orecchio.La labirintite è l’infiammazione di…
Cos'è la labirintite e quali sono i sintomi

Cos'è la labirintite e quali sono i sintomi

Cos’è la labirintite? La labirintite è un’infiammazione del labirinto, una parte interna dell’orecchio fondamentale per la sensazione di equilibrio.Se si…

Condividi il post:

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contatto rapido

Orari del centro